Padelle: consigli su come non rovinarle

Le padelle sono il nostro alleato in cucina e sembrano non bastare mai! Ma una volta usate ecco che..è il momento di pulirle! In questo articolo vi suggerisco alcuni segreti per la pulizia delle padelle, così da tenerle sempre perfette.

Il primo consiglio riguarda il loro stato di salute. Dovete ricordarvi di stare attenti durante il loro utilizzo a non graffiarle o rovinarle in qualche modo. Per evitare di danneggiarle dovete prestare attenzione agli utensili. Utilizzare strumenti sbagliati come forchette o coltelli affilati, possono graffiare la base delle vostre padelle, e quindi inficiare le prestazioni e la durata delle stesse.

Se invece il problema è lo sporco ostinato, allora dovete solo armarvi di pazienza e prepararvi ad una pulizia accurata, magari utilizzando prodotti naturali ma dalle capacità sgrassanti.

  • Padelle antiaderenti

Ritenute le più delicate, le padelle antiaderenti rischiano costantemente graffi e bruciature se non si presta loro attenzione. Il mio consiglio è quello di utilizzare strumenti in legno o in silicone. E per lo sporco più persistente? Ecco alcuni passaggi che vi agevoleranno la fatica del lavaggio. Riempite le padelle con acqua e versateci due cucchiai di bicarbonato e un po’ di detersivo per piatti. Lasciate in ammollo le vostre padelle per circa un’ora e poi strofinarle delicatamente con una spugnetta. Se nel caso lo sporco continuasse a rimanere presente, provate a spargere del bicarbonato direttamente sul fondo della padella e strofinare con una spugna umida.

  • Padelle in alluminio e acciaio inox

Questo genere di padelle sono più facili da pulire. Può capitare che perdano la loro lucidità, magari si anneriscano. Per riportarle al loro splendore basta un po’ di latte da far bollire al loro interno.

  • Padelle in ghisa

E i segreti per le padelle in ghisa? Contro lo sporco ostinato, potete spargere sul fondo della pentola un po’ di sale grosso e poi strofinare con una spugna per riuscire a togliere impurità ed incrostazioni. Per chi non lo sapesse, il sale assorbe in modo rapido eventuali batteri così da tener pulite le padelle e renderle lucide e brillanti.

E se siete stati maldestri e avete bruciato l’esterno della vostra padella? Per eliminare le bruciature dovute all’esposizione duratura della padella sul fuoco usate una spugna in alluminio imbevuta di aceto bianco. Questo piccolo trucchetto farà tornare come nuove le vostre stoviglie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *